Mestruazioni in anticipo: quali sono le cause?

Donna con calendario

Può capitare, durante la vita di una donna, che le mestruazioni arrivino in anticipo sui tempi previsti. Può verificarsi come caso isolato, oppure più volte, anche se sporadicamente. Se dovesse succedere più di una volta, è importante indagare per scoprirne le cause. Un ciclo irregolare, infatti, può causare vari problemi.

Vediamo di seguito quali sono le cause delle mestruazioni in anticipo e come controllare la regolarità del ciclo.

Mestruazioni in anticipo cause

Può capitare che il ciclo mestruale, alcuni mesi, sia leggermente sballato, e che quindi le mestruazioni si presentino con giorni d’anticipo. Nel caso in cui l’episodio sia isolato, non vi è motivo di preoccupazione, infatti, la vita frenetica, lo stress e i cambi di stagione possono portare ad alcune irregolarità nel ciclo mestruale. Se invece dovesse capitare spesso, è necessario rivolgersi ad un ginecologo per indagare sulle cause. La maggior parte delle volte, questo problema è associato alla produzione scorretta di un ormone chiamato progesterone che, assieme all’estradiolo, permette il corretto funzionamento del ciclo. Questo problema viene chiamato polimenorrea, caratterizzata, appunto, dall’ovaio che produce progesterone in maniera sbagliata.

Ma le cause si possono ricercare anche altrove, ad esempio è possibile che questo disturbo sia causato dalla tiroide, dall’endometriosi, da una menopausa precoce, dai disordini alimentari, ed anche da alcune malattie sessualmente trasmissibili.

Come contare i giorni del ciclo mestruale

Come ben si sa, è importante annotare qual è stato il primo giorno del ciclo, sul calendario o su una agenda, così da essere sicure della regolarità. Vediamo di seguito quali tipologie di disturbi riguardano il ciclo mestruale.

Si può considerare normale un ciclo mestruale la cui frequenza sia compresa tra i 25 e i 35 giorni.

Si parla di amenorrea quando il ciclo non si presenta per 3 o 4 mesi.

Se invece l’intervallo tra un ciclo mestruale e l’altro è inferiore ai 25 giorni, si soffre di polimenorrea; nel caso in cui l’intervallo fosse superiore ai 35 giorni la condizione è chiamata oligomenorrea.

Ciclo mestruale in anticipo nelle giovani donne

Nella giovani donne, che sono all’inizio dell’attività fertile, il ciclo tende ad essere irregolare, spesso presentandosi in anticipo. Ciò non comporta nessun problema, in quanto, nelle ragazze giovani, il ciclo è caratterizzato una fase follicolare piuttosto breve, ma con un’ovulazione del tutto regolare.

Alle volte però, possono verificarsi perdite marroni prima dell’arrivo del ciclo, in quel caso è opportuna una visita ginecologica.

Consigli utili

Per prima cosa, quando si hanno le mestruazioni in anticipo, è importante appurare che il caso non sia isolato. Se il ciclo mestruale arriva in anticipo più di una volta, è buona cosa annotare la durata del ciclo e la quantità delle mestruazioni.

È inoltre opportuno constate se le mestruazioni siano come al solito, o risultino particolarmente dolorose. In ogni caso, è necessaria una visita con il ginecologo, che saprà valutare la condizione di salute. E, nel caso in cui il problema fosse reale, valutare la somministrazione di un progestinico o consigliare l’assunzione della pillola anticoncezionale.