Doccia solare da giardino: come funziona e perché sceglierla

Stai pensando di completare il tuo angolo relax in giardino con una doccia solare? E’ un’idea perfetta per mille ragioni, visto che nella bella stagione vivere di più all’aria aperta si rivela rigenerante per il corpo e la mente.

In questo articolo vediamo nel dettaglio come funziona una doccia solare e quali vantaggi offre, anche quelli prettamente pensati per godere di un momento di puro piacere.

Cos’è la doccia solare da giardino

La doccia solare è un accessorio ecologico perché produce acqua calda sfruttando l’energia del sole. Che tu abbia una piscina oppure un prato dove ami trascorrere momenti di puro benessere prendendo il sole o leggendo un libro, la calura estiva si farà sentire.

E’ un accessorio che userai più di quanto pensi perché comodo, piacevole e soprattutto rinfrescante. Inoltre si tratta di un complemento di design (vedi i modelli proposti nel catalogo di Giordanoshop) che completa l’allestimento del tuo spazio esterno, arricchendolo dell’immancabile comfort.

Come funziona una doccia solare da giardino

La doccia solare non ha bisogno di corrente elettrica per funzionare perché il riscaldamento dell’acqua avviene grazie all’energia solare. Si deve soltanto collegare il tubo dell’acqua fredda e ci penseranno i raggi del sole a produrre l’acqua calda.

Questo sistema è green e sostenibile ed inoltre permette di usufruire di acqua calda senza spendere un euro, riducendo i consumi in bolletta. Ci sono diverse tipologie di docce solari, alcune grazie ai pannelli volti al sole producono acqua calda immediatamente altre riscaldano l’acqua tramite il serbatoio.

Occorrono circa due ore per avere l’acqua calda necessaria ad una doccia energizzante e rilassante allo stesso tempo. L’acqua si manterrà calda per tutta la giornata, indipendentemente dalla grandezza del serbatoio di accumulo e da quante volte si utilizza la doccia.

Tipologie di docce solari

In commercio si trovano svariati modelli di docce solari da giardino, con caratteristiche diverse per quanto riguarda la capacità di accumulo del serbatoio, l’estetica e le prestazioni.

Ci sono modelli con strutture più grandi di altre, tutte in ogni caso facilmente removibili quando finisce l’estate e si vogliono riporre all’interno. Le docce solari possono avere serbatoi ad uso domestico pari a 25 litri oppure serbatoi per un accumulo di acqua maggiore, con una capienza di 75 litri.

Perché scegliere una doccia solare da giardino

I vantaggi di dotare il proprio spazio outdoor con una doccia solare sono principalmente di due tipi: il primo legato alla sostenibilità ambientale e il secondo al benessere personale.

Innanzitutto dobbiamo dire che questi modelli sono abbordabili anche dal punto di vista economico perché la spesa non è esagerata. L’acqua calda viene prodotta da una fonte naturale, pulita e gratuita, il sole. Questo rappresenta un indiscutibile vantaggio per il portafoglio, perché si azzerano i consumi elettrici.

E poi c’è l’aspetto dedicato al nostro benessere psico-fisico, di grande importanza. Stare a contatto con la natura e godere dei benefici effetti dell’acqua calda sulla pelle non ha uguali.

Spesso in estate, avendone la possibilità, ci si può rigenerare mettendosi sotto la doccia solare, solo per ricaricare le batterie. Inoltre questo accessorio è l’ideale quando in casa si è in tanti, e qualcuno può utilizzarla con grande piacere al posto di quella interna.

Posizione migliore per installare la doccia solare

Le docce solari vanno necessariamente collocate in zone dove i raggi del sole possano arrivare a 360°, evitando di posizionarle nei pressi di alberi e siepi che possono fare ombra. In vendita si trovano accessori di vari colori e linee diverse: nessuno di questi incide sul buon funzionamento della doccia, se installata in pieno sole.

Solitamente la doccia solare viene posta vicino alla piscina, in modo da poterne usufruire dopo un bagno per rimuovere le tracce di cloro dalla pelle. Può essere situata anche in giardino o sul prato ed è l’accessorio giusto per rinfrescarsi durante la giornata. Non puoi immaginare quanto sia pratica se si lavora all’aperto, se si fa sport o semplicemente se ci si vuole concedere una pausa.

Conclusione

Le docce solari sono l’installazione migliore per rendere più bello e attrezzato il tuo giardino o la tua piscina. Le puoi scegliere fra i vari modelli, diversi per colore e materiali.

Dovrai soltanto decidere se installare un accessorio dalle linee moderne e innovative, realizzato in acciaio, PVC o alluminio oppure una doccia solare in legno. Una volta individuata la doccia solare più adatta allo stile del tuo giardino e dopo averla installata all’aperto non potrai più rinunciare al suo esclusivo benessere.

Il consiglio è quello di passare sotto la doccia prima di tuffarsi in piscina e appena usciti dalla vasca. Prima serve a rimuovere eventuali tracce di prodotti come i solari presenti sul corpo ed altri residui di sporcizia che andrebbero a sporcare l’acqua della vasca. Alla fine del bagno la doccia è fondamentale per togliere le impurità dalla pelle dovute alla presenza del cloro.